Il Padre

Dagli Atti degli Apostoli 18,23-28
Trascorso ad Antiòchia un po’ di tempo, Paolo partì: percorreva di seguito la regione della Galàzia e la Frìgia, confermando tutti i discepoli.
Arrivò a Èfeso un Giudeo, di nome Apollo, nativo di Alessandria, uomo colto, esperto nelle Scritture. Questi era stato istruito nella via del Signore e, con animo ispirato, parlava e insegnava con accuratezza ciò che si riferiva a Gesù, sebbene conoscesse soltanto il battesimo di Giovanni.
Egli cominciò a parlare con franchezza nella sinagoga. Priscilla e Aquila lo ascoltarono, poi lo presero con sé e gli esposero con maggiore accuratezza la via di Dio.
Poiché egli desiderava passare in Acàia, i fratelli lo incoraggiarono e scrissero ai discepoli di fargli buona accoglienza. Giunto là, fu molto utile a quelli che, per opera della grazia, erano divenuti credenti. Confutava infatti vigorosamente i Giudei, dimostrando pubblicamente attraverso le Scritture che Gesù è il Cristo.

Dal Vangelo secondo Giovanni 16,23-28
In quel tempo, disse Gesù ai suoi discepoli: «In verità, in verità io vi dico: se chiederete qualche cosa al Padre nel mio nome, egli ve la darà. Finora non avete chiesto nulla nel mio nome. Chiedete e otterrete, perché la vostra gioia sia piena. Queste cose ve le ho dette in modo velato, ma viene l’ora in cui non vi parlerò più in modo velato e apertamente vi parlerò del Padre. In quel giorno chiederete nel mio nome e non vi dico che pregherò il Padre per voi: il Padre stesso infatti vi ama, perché voi avete amato me e avete creduto che io sono uscito da Dio.
Sono uscito dal Padre e sono venuto nel mondo; ora lascio di nuovo il mondo e vado al Padre».

Tutto quanto Gesù ha detto e fatto, tutti i suoi gesti avevano l’unico scopo di mostrarci il volto del Padre, testimoniarci che il Padre ci ama e che considera suoi figli.
Gesù è il testimone dell’amore del Padre e ce lo testimonia come Figlio amato. Lui il Figlio unigenito si è fatto carne perché attraverso la sua testimonianza noi potessimo conoscere il Padre.
Gesù è il sacramento dell’amore del Padre, perché attraverso la Pasqua ci rende possibile l’accesso al Padre, ci rende possibile vivere da figli riconciliandoci con il Padre attraverso la sua obbedienza di Figlio.
Gesù è il nostro avvocato presso il Padre, colui che parla al Padre di noi, che ci presenta al Padre non solo come suoi fratelli, ma anche come suoi amici, coloro per i quali lui ha donato la sua vita, coloro che lui stesso ha amato fino alla fine.

Per questo il Padre ci ascolta; in Gesù e per Gesù lui ci conosce e ci ama e non lascia deluse le nostre domande. Quello che il Padre desidera per noi è che la nostra gioia sia piena, per questo tutto quanto alimenta questa gioia piena è desiderio del Padre che noi la otteniamo.

Una buona notizia: Il Padre ci ama e ascolta le nostre preghiere.

Per pregare: dal Salmo 46
Popoli tutti, battete le mani!
Acclamate Dio con grida di gioia,
perché terribile è il Signore, l’Altissimo,
grande re su tutta la terra.

Perché Dio è re di tutta la terra,
cantate inni con arte.
Dio regna sulle genti,
Dio siede sul suo trono santo.

I capi dei popoli si sono raccolti
come popolo del Dio di Abramo.
Sì, a Dio appartengono i poteri della terra:
egli è eccelso.

Un pensiero su “Il Padre

  1. Grazie Signore per il tuo immenso amore. Grazie che sei disposto ad ascoltarci sempre e non è una cosa da poco.
    Possiamo chiedere e tu ci ascolti ed io una preghiera ce l’ho: che i miei genitori e mia zia riscoprano la fede adesso che sono molto vecchi malati e tristi di una vita quasi al termine e che si sta consumando nella sofferenza. Signore ti prego ascoltami. Amen

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.