Opinioni

Dal libro del profeta Geremìa 11,18-20
Il Signore me lo ha manifestato e io l’ho saputo; mi ha fatto vedere i loro intrighi. E io, come un agnello mansueto che viene portato al macello, non sapevo che tramavano contro di me, e dicevano: «Abbattiamo l’albero nel suo pieno vigore, strappiamolo dalla terra dei viventi; nessuno ricordi più il suo nome».
Signore degli eserciti, giusto giudice,
che provi il cuore e la mente,
possa io vedere la tua vendetta su di loro,
poiché a te ho affidato la mia causa.

Dal Vangelo secondo Giovanni 7,40-53
In quel tempo, all’udire le parole di Gesù, alcuni fra la gente dicevano: «Costui è davvero il profeta!». Altri dicevano: «Costui è il Cristo!». Altri invece dicevano: «Il Cristo viene forse dalla Galilea? Non dice la Scrittura: “Dalla stirpe di Davide e da Betlemme, il villaggio di Davide, verrà il Cristo”?». E tra la gente nacque un dissenso riguardo a lui.
Alcuni di loro volevano arrestarlo, ma nessuno mise le mani su di lui. Le guardie tornarono quindi dai capi dei sacerdoti e dai farisei e questi dissero loro: «Perché non lo avete condotto qui?». Risposero le guardie: «Mai un uomo ha parlato così!». Ma i farisei replicarono loro: «Vi siete lasciati ingannare anche voi? Ha forse creduto in lui qualcuno dei capi o dei farisei? Ma questa gente, che non conosce la Legge, è maledetta!».
Allora Nicodèmo, che era andato precedentemente da Gesù, ed era uno di loro, disse: «La nostra Legge giudica forse un uomo prima di averlo ascoltato e di sapere ciò che fa?». Gli risposero: «Sei forse anche tu della Galilea? Studia, e vedrai che dalla Galilea non sorge profeta!». E ciascuno tornò a casa sua
.

Chiacchiere introno a Gesù. Solo chiacchiere.
La gente si interroga, i capi del popolo si interrogano, ma nessuno si mette veramente in ascolto, così come il saggio Nicodemo suggerisce e consiglia. Ognuno manifesta le sue opinioni con intolleranza verso le opinioni degli altri, ma senza cercare la verità.

Anche noi rischiamo di ridurre il Signore all’oggetto delle nostre opinioni che, per definizione, hanno tutte lo stesso valore.
Ciò che cambierebbe radicalmente le cose sarebbe un ascolto sincero, disponibile a comprendere e ad accogliere, a lasciarsi coinvolgere, così come quelle guardie inviate per arrestare Gesù si sono trovate a fare: «Mai un uomo ha parlato così!»: contravvenendo agli ordini ricevuti, proprio perché hanno ascolta Gesù, si rendono conto di non poter fare quello che è stato loro ordinato dai capi del sinedrio.

La mancanza di disponibilità all’ascolto genera intrighi e violenza, giudizio inappellabile e discriminazione.

Una buona notizia: apri il nostro cuore all’ascolto perché, come quelle guardia, possiamo comprendere che che, accogliendo la tua Parola tutto intorno a noi cambia e, come Nicodemo, possiamo rinascere dall’alto.

Per pregare: dal Salmo 7
Signore, mio Dio, in te ho trovato rifugio:
salvami da chi mi perseguita e liberami,
perché non mi sbrani come un leone,
dilaniandomi senza che alcuno mi liberi.

Giudicami, Signore, secondo la mia giustizia,
secondo l’innocenza che è in me.
Cessi la cattiveria dei malvagi.
Rendi saldo il giusto,
tu che scruti mente e cuore, o Dio giusto.

Il mio scudo è in Dio:
egli salva i retti di cuore.
Dio è giudice giusto,
Dio si sdegna ogni giorno.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.