Troverai la delizia nel Signore

Dal libro del profeta Isaìa 58,9-14
Così dice il Signore: «Se toglierai di mezzo a te l’oppressione,
il puntare il dito e il parlare empio, se aprirai il tuo cuore all’affamato,
se sazierai l’afflitto di cuore, allora brillerà fra le tenebre la tua luce,
la tua tenebra sarà come il meriggio.
Ti guiderà sempre il Signore, ti sazierà in terreni aridi,
rinvigorirà le tue ossa;
sarai come un giardino irrigato e come una sorgente
le cui acque non inaridiscono.
La tua gente riedificherà le rovine antiche,
ricostruirai le fondamenta di trascorse generazioni.
Ti chiameranno riparatore di brecce,
e restauratore di strade perché siano popolate.
Se tratterrai il piede dal violare il sabato,
dallo sbrigare affari nel giorno a me sacro,
se chiamerai il sabato delizia e venerabile il giorno sacro al Signore,
se lo onorerai evitando di metterti in cammino,
di sbrigare affari e di contrattare,
allora troverai la delizia nel Signore.
Io ti farò montare sulle alture della terra,
ti farò gustare l’eredità di Giacobbe, tuo padre,
perché la bocca del Signore ha parlato».

Dal Vangelo secondo Luca 5,27-32
In quel tempo, Gesù vide un pubblicano di nome Levi, seduto al banco delle imposte, e gli disse: «Seguimi!». Ed egli, lasciando tutto, si alzò e lo seguì. Poi Levi gli preparò un grande banchetto nella sua casa. C’era una folla numerosa di pubblicani e d’altra gente, che erano con loro a tavola. I farisei e i loro scribi mormoravano e dicevano ai suoi discepoli: «Come mai mangiate e bevete insieme ai pubblicani e ai peccatori?». Gesù rispose loro: «Non sono i sani che hanno bisogno del medico, ma i malati; io non sono venuto a chiamare i giusti, ma i peccatori perché si convertano».

Una delle trappole del cammino ascetico è la ricerca della “perfezione” morale e “spirituale”. Ci cadiamo quando il nostro impegno di conversione è orientato a corrispondere ad un’immagine ideale di noi stessi, un’immagine astratta e un po’ narcisistica. Come a tanti piacerebbe essere più magri o più muscolosi, ad alcuni potrebbe piacere essere più perfetti moralmente, evitando quegli atteggiamenti che non corrispondono al nostro ideale. Dobbiamo dire che non è questa la via della conversione cristiana.
La conversione non ricerca la perfezione individuale, ma vuole ricuperare la relazione con il Signore. Mi sembra molto bella questa immagine di Isaia: se osserverai i comandamenti del Signore, che il profeta elenca anche con delle concretizzazioni, allora troverai la delizia nel Signore, sperimenterai che la relazione con lui è la fonte della tua gioia, anche se ti scoprirai più debole, più fragile, radicalmente incapace di essere perfetto.

Levi il pubblicano segue Gesù non perché voleva essere perfetto, ma perché ha incrociato gli occhi di Gesù, ha sentito il suo sguardo buono su di sé ed ha scoperto che quella relazione valeva più di tutto i suoi beni e del suo potere.
In questo tempo di quaresima, tempo di verità, chiediamo l’aiuto del Signore per poter compiere questo percorso di apertura della nostra relazione con Dio e con i fratelli.

Una buona notizia: Il Signore non ci chiede di essere perfetti, ma ci domanda di essere pienamente uomini vivendo da figli di Dio e da fratelli degli altri uomini.

Per pregare: dal Salmo 85
Signore, tendi l’orecchio, rispondimi,
perché io sono povero e misero.
Custodiscimi perché sono fedele;
tu, Dio mio, salva il tuo servo, che in te confida.

Pietà di me, Signore,
a te grido tutto il giorno.
Rallegra la vita del tuo servo,
perché a te, Signore, rivolgo l’anima mia.

Tu sei buono, Signore, e perdoni,
sei pieno di misericordia con chi t’invoca.
Porgi l’orecchio, Signore, alla mia preghiera
e sii attento alla voce delle mie suppliche.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.