La differenza da cogliere

Dalla lettera agli Ebrei 7,1-3.15-17
Fratelli, Melchìsedek, re di Salem, sacerdote del Dio altissimo, andò incontro ad Abramo mentre ritornava dall’avere sconfitto i re e lo benedisse; a lui Abramo diede la decima di ogni cosa.
Anzitutto il suo nome significa “re di giustizia”; poi è anche re di Salem, cioè “re di pace”. Egli, senza padre, senza madre, senza genealogia, senza principio di giorni né fine di vita, fatto simile al Figlio di Dio, rimane sacerdote per sempre.
[Ora,] sorge, a somiglianza di Melchìsedek, un sacerdote differente, il quale non è diventato tale secondo una legge prescritta dagli uomini, ma per la potenza di una vita indistruttibile. Gli è resa infatti questa testimonianza: «Tu sei sacerdote per sempre secondo l’ordine di Melchìsedek».

Dal Vangelo secondo Marco 3,1-6
In quel tempo, Gesù entrò di nuovo nella sinagoga. Vi era lì un uomo che aveva una mano paralizzata, e stavano a vedere se lo guariva in giorno di sabato, per accusarlo.
Egli disse all’uomo che aveva la mano paralizzata: «Àlzati, vieni qui in mezzo!». Poi domandò loro: «È lecito in giorno di sabato fare del bene o fare del male, salvare una vita o ucciderla?». Ma essi tacevano. E guardandoli tutt’intorno con indignazione, rattristato per la durezza dei loro cuori, disse all’uomo: «Tendi la mano!». Egli la tese e la sua mano fu guarita.
E i farisei uscirono subito con gli erodiani e tennero consiglio contro di lui per farlo morire.

Melchisedek è un figura misteriosa che appare in un unico passo della Bibbia (Gen 14,18-20), quello citato e commentato dalla lettera agli Ebrei. La sua figura è ripresa in modo importante dal Salmo 109 (110), un salmo che celebra le lodi del Messia, per affermare che esiste un sacerdozio “alla maniera di Mechisedek”, cioè diverso da quello levitico (che si trasmette secondo l’appartenenza ad un tribù), un sacerdozio che può esercitare il re (messia) e che discende direttamente dalla volontà di Dio (Melkisedek – afferma la lettera agli Ebrei – non ha genealogia) [Chi possiede la Bibbia “Via Verità e Vita” può andare a leggere la bella nota al v. 4 del salmo 110, che spiega molto bene questa questione].
Queste questioni ci possono sembrarci lontane dalla nostra vita e dalla nostra esperienza, ma rappresentano una provocazione a cogliere le differenze che – a volte – Dio pone innanzi a noi, per affermare la sua libertà.

E’ la differenza che Gesù chiede di saper cogliere a quegli uomini radunati nella sinagoga. Siamo in giorno di sabato e c’è un modo ordinario di viverlo (riposo e culto); ma ci sono circostanze straordinarie che richiedono di superare il regime ordinario per salvare una vita, per compiere il bene.
Se il nostro cuore rimane indurito e ci attestiamo sullo schema ordinario, ci dimostriamo incapaci di riconoscere l’azione di Dio e, per difendere Dio, ci proponiamo di uccidere colui che da Dio è stato inviato.

E’ terribile lo sguardo pieno di indignazione di Gesù, ma è ancora più terribile la determinazione che i farisei assumono alleandosi con gli erodiani (che non erano proprio uomini devoti e religiosi).

Una buona notizia: Dio agisce con libertà ed esce dagli schemi che lui stesso ha disegnato per salvare la vita e fare il bene.

Per pregare: Sal 109
Oracolo del Signore al mio signore:
«Siedi alla mia destra
finché io ponga i tuoi nemici
a sgabello dei tuoi piedi».

Lo scettro del tuo potere
stende il Signore da Sion:
domina in mezzo ai tuoi nemici!

A te il principato
nel giorno della tua potenza
tra santi splendori;
dal seno dell’aurora,
come rugiada, io ti ho generato.

Il Signore ha giurato e non si pente:
«Tu sei sacerdote per sempre
al modo di Melchìsedek».

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.