Amati, amiamo i fratelli

Dalla prima lettera di san Giovanni apostolo 4,7-10
Carissimi, amiamoci gli uni gli altri, perché l’amore è da Dio: chiunque ama è stato generato da Dio e conosce Dio. Chi non ama non ha conosciuto Dio, perché Dio è amore.
In questo si è manifestato l’amore di Dio in noi: Dio ha mandato nel mondo il suo Figlio unigenito, perché noi avessimo la vita per mezzo di lui.
In questo sta l’amore: non siamo stati noi ad amare Dio, ma è lui che ha amato noi e ha mandato il suo Figlio come vittima di espiazione per i nostri peccati.

Dal Vangelo secondo Marco 6,34-44
In quel tempo, sceso dalla barca, Gesù vide una grande folla, ebbe compassione di loro, perché erano come pecore che non hanno pastore, e si mise a insegnare loro molte cose.
Essendosi ormai fatto tardi, gli si avvicinarono i suoi discepoli dicendo: «Il luogo è deserto ed è ormai tardi; congedali, in modo che, andando per le campagne e i villaggi dei dintorni, possano comprarsi da mangiare». Ma egli rispose loro: «Voi stessi date loro da mangiare». Gli dissero: «Dobbiamo andare a comprare duecento denari di pane e dare loro da mangiare?». Ma egli disse loro: «Quanti pani avete? Andate a vedere». Si informarono e dissero: «Cinque, e due pesci».
E ordinò loro di farli sedere tutti, a gruppi, sull’erba verde. E sedettero, a gruppi di cento e di cinquanta. Prese i cinque pani e i due pesci, alzò gli occhi al cielo, recitò la benedizione, spezzò i pani e li dava ai suoi discepoli perché li distribuissero a loro; e divise i due pesci fra tutti.
Tutti mangiarono a sazietà, e dei pezzi di pane portarono via dodici ceste piene e quanto restava dei pesci. Quelli che avevano mangiato i pani erano cinquemila uomini.

Una buona notizia: noi siamo amati da Dio!
E’ questa esperienza di amore ricevuto che ci rappacifica e ci rende capaci di amare. Poiché siamo amati, non temiamo più per noi stessi, non temiamo più di essere abbandonati a noi stessi, allora siamo liberi per amare i fratelli.

La condivisione dei beni, insieme al perdono, è il segno concreto dell’amore per i fratelli. Nella prima comunità cristiana si riteneva normale tale condivisione, proprio a partire dall’esperienza della salvezza maturata nel cammino di fede, che altro non è che un’esperienza di amore ricevuto.

In tale condivisione, poi, Dio manifesta il suo amore, perché essa stessa diviene il segno concreto del fatto che Dio non abbandona nessuno e, attraverso la condivisione dei beni, si prende cura di ognuno, perché ha guarito il cuore di alcuni fratelli e sorelle che possono guardare in questo modo gli altri uomini e donne senza sentirli nemici.

Per pregare: dal Salmo 71
O Dio, affida al re il tuo diritto,
al figlio di re la tua giustizia;
egli giudichi il tuo popolo secondo giustizia
e i tuoi poveri secondo il diritto.

Le montagne portino pace al popolo
e le colline giustizia.
Ai poveri del popolo renda giustizia,
salvi i figli del misero.

Nei suoi giorni fiorisca il giusto
e abbondi la pace,
finché non si spenga la luna.
E dòmini da mare a mare,
dal fiume sino ai confini della terra.

2 pensieri su “Amati, amiamo i fratelli

  1. C’è chi crede di essere amato da Dio senza vederlo ,ma l’uomo non riesce ad amare il ” prossimo “che ha davanti. Tutti osservanti delle leggi divine, ma incapaci di metterle in pratica. Dalla mancanza di confrontarsi senza accogliere, dall’imporre regole senza seguirle, dall’escludere per orgoglio e mancanza di umiltà.

    "Mi piace"

  2. Quando scopri di essere amato da Dio, non perchè te lo dicono gli altri ma perchè ti sei messo con tutta la tua povertà personale ad ascoltare il Signore ed a seguirlo, insomma scopri un nuovo modo di guardare, cambi il tuo sguardo su tutto e vedi che la vita è ricca di opportunità nel dar testimonianza del Signore.
    Auguro a tutti di fare esperienza dell’amore di Dio. È un amore che ti porta a gioire nel donare.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.