Amen

CastelliDiSabbia-e1512562397787

Dal libro del profeta Isaìa 26,1-6
In quel giorno si canterà questo canto nella terra di Giuda: «Abbiamo una città forte; mura e bastioni egli ha posto a salvezza. Aprite le porte: entri una nazione giusta, che si mantiene fedele. La sua volontà è salda; tu le assicurerai la pace, pace perché in te confida.
Confidate nel Signore sempre, perché il Signore è una roccia eterna, perché egli ha abbattuto coloro che abitavano in alto, ha rovesciato la città eccelsa, l’ha rovesciata fino a terra, l’ha rasa al suolo. I piedi la calpestano: sono i piedi degli oppressi, i passi dei poveri».

Dal Vangelo secondo Matteo 7, 21.24-27
In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Non chiunque mi dice: “Signore, Signore”, entrerà nel regno dei cieli, ma colui che fa la volontà del Padre mio che è nei cieli.
Perciò chiunque ascolta queste mie parole e le mette in pratica, sarà simile a un uomo saggio, che ha costruito la sua casa sulla roccia. Cadde la pioggia, strariparono i fiumi, soffiarono i venti e si abbatterono su quella casa, ma essa non cadde, perché era fondata sulla roccia.
Chiunque ascolta queste mie parole e non le mette in pratica, sarà simile a un uomo stolto, che ha costruito la sua casa sulla sabbia. Cadde la pioggia, strariparono i fiumi, soffiarono i venti e si abbatterono su quella casa, ed essa cadde e la sua rovina fu grande».

Spesso nella Bibbia la fedeltà di Dio è paragonata alla roccia. E’ l’immagine di qualcosa di saldo che non si muove e non cede. La parola ebraica che maggiormente esprime questo concetto è la parola AMEN, una parola che l’uomo è chiamato a dire a Dio, ma che per primo Dio ha detto all’uomo. E’ proprio per questo Amen che Dio ha pronunciato in eterno, che lui è la nostra roccia.

A noi sta di costruire su quella roccia, che non è la nostra presunta fedeltà, ma la fedeltà di Dio che non viene meno. Costruire sulla fedeltà di Dio significa assumere lui, la sua parola, la sua volontà, come fondamento della nostra vita, solo fidandosi del fatto che lui ha pronunciato il suo Amen verso di noi, verso di me.

Una buona notizia: in un mondo caratterizzato dalla precarietà e dalla volatilità, Dio si rivela a noi come una roccia; non è solo roccia in sé stesso, ma perché ha pronunciato il suo Amen verso di noi.

cos'è un figlio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.