Un doppio invito

1101-w2

Dal libro del profeta Isaìa
Messaggio che Isaìa, figlio di Amoz, ricevette in visione su Giuda e su Gerusalemme.
Alla fine dei giorni, il monte del tempio del Signore sarà saldo sulla cima dei monti e s’innalzerà sopra i colli, e ad esso affluiranno tutte le genti.
Verranno molti popoli e diranno: «Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio del Dio di Giacobbe, perché ci insegni le sue vie e possiamo camminare per i suoi sentieri».
Poiché da Sion uscirà la legge e da Gerusalemme la parola del Signore. Egli sarà giudice fra le genti e arbitro fra molti popoli. Spezzeranno le loro spade e ne faranno aratri, delle loro lance faranno falci; una nazione non alzerà più la spada contro un’altra nazione, non impareranno più l’arte della guerra. Casa di Giacobbe, venite, camminiamo nella luce del Signore.

Dal Vangelo secondo Matteo
In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Come furono i giorni di Noè, così sarà la venuta del Figlio dell’uomo. Infatti, come nei giorni che precedettero il diluvio mangiavano e bevevano, prendevano moglie e prendevano marito, fino al giorno in cui Noè entrò nell’arca, e non si accorsero di nulla finché venne il diluvio e travolse tutti: così sarà anche la venuta del Figlio dell’uomo. Allora due uomini saranno nel campo: uno verrà portato via e l’altro lasciato. Due donne macineranno alla mola: una verrà portata via e l’altra lasciata.
Vegliate dunque, perché non sapete in quale giorno il Signore vostro verrà. Cercate di capire questo: se il padrone di casa sapesse a quale ora della notte viene il ladro, veglierebbe e non si lascerebbe scassinare la casa. Perciò anche voi tenetevi pronti perché, nell’ora che non immaginate, viene il Figlio dell’uomo».

Un doppio invito ci è rivolto dal Signore in questa prima domenica di Avvento.

Venite al Signore! L’avvento è un tempo in cui occorre mettersi in movimento per essere là dove la salvezza del Signore si manifesta. Mi chiedo: in questo momento, nella situazione che sto vivendo, sono lì dove la salvezza del Signore si manifesta o dovrei mettermi in cammino? Verso dove? Cosa c’è che deve mutare?

Vegliate! L’invito alla vigilanza è un must dell’Avvento. Le cose belle, come quelle spiacevoli, accadono al’improvviso. Solo chi è pronto e vigilante può cogliere l’opportunità. Nel Vangelo ci sono descritte persone che si trovano in circostanze simili, ma solo una viene presa (è quella benedetta a differenza di ciò che noi pensiamo). Mi chiedo: cosa significa per me, in questo tempo, cogliere l’invito alla vigilanza? Che cosa mi rende poco vigilante?

La buona notizia: in mezzo agli sconvolgimenti del mondo il Signore non ci lascia in balia delle circostanze, ma ci concede un punto di riferimento per orientare il nostro cammino. L’Avvento è la riscoperta di questo punto di riferimento.

cos'è un figlio

3 pensieri su “Un doppio invito

  1. Grazie Don Andrea, il doppio invito arriva al momento giusto: il tuo, per scriverlo; il mio: per riflettere su entrambe le letture.
    Oggi in particolare, le letture mi fanno riflettere su una piccola creatura che non sopravviverà…
    La prima domanda spontanea è:” Perché Dio”.
    Ma la seconda domanda è: “”cosa hai pensato per questa famiglia?”
    Così la frase:
    “Vegliate dunque, perché non sapete in quale giorno il Signore vostro verrà.” – prende altri significati, anche per chi rimane. Quindi?:
    “Spezzeranno le loro spade e ne faranno aratri, delle loro lance faranno falci.”???
    Laura

    "Mi piace"

  2. Grazie Don Andrea, il doppio invito arriva al momento giusto: il tuo: per scriverlo. Il mio: per riflettere su entrambe le letture.
    Oggi in particolare, le letture mi fanno riflettere su una piccola creatura che non sopravviverà…
    La prima domanda spontanea è:” Perché Dio”?
    Ma la seconda domanda è: “”cosa hai pensato per questa famiglia?”
    Così la frase:
    “Vegliate dunque, perché non sapete in quale giorno il Signore vostro verrà.” – prende altri significati, anche per chi rimane.
    Quindi?
    “Spezzeranno le loro spade e ne faranno aratri, delle loro lance faranno falci.”???
    Laura

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.