Fallo!

Bible at midnight

Dal libro del Deuteronòmio (30,10-14)
Mosè parlò al popolo dicendo: «Obbedirai alla voce del Signore, tuo Dio, osservando i suoi comandi e i suoi decreti, scritti in questo libro della legge, e ti convertirai al Signore, tuo Dio, con tutto il cuore e con tutta l’anima. Questo comando che oggi ti ordino non è troppo alto per te, né troppo lontano da te. Non è nel cielo, perché tu dica: “Chi salirà per noi in cielo, per prendercelo e farcelo udire, affinché possiamo eseguirlo?”. Non è di là dal mare, perché tu dica: “Chi attraverserà per noi il mare, per prendercelo e farcelo udire, affinché possiamo eseguirlo?”. Anzi, questa parola è molto vicina a te, è nella tua bocca e nel tuo cuore, perché tu la metta in pratica».

Il vangelo di oggi si conclude con un comando semplice e perentorio di Gesù: «Va’ e anche tu fa’ così» (Lc 10,37). A fronte di tante disquisizioni teoriche sulle priorità, su ciò che sembra più importante, Gesù invita decisamente a fare ciò che la Parola ci indica come la via della vita, senza tentennamenti.

Lo stesso invito ci viene da questo bellissimo testo del Deuteronomio che con una serie di immagini ci indica la semplicità dell’obbedienza e della messa in pratica della Parola di Dio. Essa non è lontana, non è complicata. La Parola è vicina, è a portata di mano, così come è a portata di bocca e di cuore, perché possa essere accolta.

Occorre però fare attenzione a quanto ci ricorda san Pietro nella sua seconda lettera: nessuna scrittura profetica va soggetta a privata spiegazione (2Pt 1,20) perché, come ci testimonia la storia della Chiesa, sono facili i fraintendimenti, le derive eretiche e fondamentaliste, così come quelle superficiali e minimaliste. La Scrittura pur essendo vicina a noi, va interpretata alla luce dello Spirito che l’ha ispirata, quello Spirito che abita la Chiesa in quanto corpo con dei ministeri che aiutano nella comprensione.

In questo tempo registriamo, anche nella nostra parrocchia, un rinnovato interesse per la conoscenza del Scrittura. Ci chiediamo tutti se tale interesse che senza dubbio è una cosa positiva, porta tutti noi a scegliere di orientare la nostra vita come un’obbedienza alla Parola che volentieri ascoltiamo.

Dal Salmo 19
La legge del Signore è perfetta,
rinfranca l’anima;
la testimonianza del Signore è stabile,
rende saggio il semplice.

I precetti del Signore sono retti,
fanno gioire il cuore;
il comando del Signore è limpido,
illumina gli occhi.

Il timore del Signore è puro, 
rimane per sempre;
i giudizi del Signore sono fedeli, 
sono tutti giusti.

Più preziosi dell’oro, 
di molto oro fino,
più dolci del miele 
e di un favo stillante.

Preghiamo
O Dio, che mostri agli erranti la luce della tua verità, 
perché possano tornare sulla retta via, 
concedi a tutti coloro che si professano cristiani 
di respingere ciò che è contrario a questo nome 
e di seguire ciò che gli è conforme.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.