Avere e dare la vita

images (2)

Dal Vangelo secondo Giovanni (5,17-30)
In quel tempo, Gesù disse ai Giudei: «Il Padre mio agisce anche ora e anch’io agisco». Per questo i Giudei cercavano ancor più di ucciderlo, perché non soltanto violava il sabato, ma chiamava Dio suo Padre, facendosi uguale a Dio.
Gesù riprese a parlare e disse loro: «In verità, in verità io vi dico: il Figlio da se stesso non può fare nulla, se non ciò che vede fare dal Padre; quello che egli fa, anche il Figlio lo fa allo stesso modo. Il Padre infatti ama il Figlio, gli manifesta tutto quello che fa e gli manifesterà opere ancora più grandi di queste, perché voi ne siate meravigliati. 
Come il Padre risuscita i morti e dà la vita, così anche il Figlio dà la vita a chi egli vuole. Il Padre infatti non giudica nessuno, ma ha dato ogni giudizio al Figlio, perché tutti onorino il Figlio come onorano il Padre. Chi non onora il Figlio, non onora il Padre che lo ha mandato.
In verità, in verità io vi dico: chi ascolta la mia parola e crede a colui che mi ha mandato, ha la vita eterna e non va incontro al giudizio, ma è passato dalla morte alla vita. In verità, in verità io vi dico: viene l’ora – ed è questa – in cui i morti udranno la voce del Figlio di Dio e quelli che l’avranno ascoltata, vivranno. Come infatti il Padre ha la vita in se stesso, così ha concesso anche al Figlio di avere la vita in se stesso, e gli ha dato il potere di giudicare, perché è Figlio dell’uomo. Non meravigliatevi di questo: viene l’ora in cui tutti coloro che sono nei sepolcri udranno la sua voce e usciranno, quanti fecero il bene per una risurrezione di vita e quanti fecero il male per una risurrezione di condanna. 
Da me, io non posso fare nulla. Giudico secondo quello che ascolto e il mio giudizio è giusto, perché non cerco la mia volontà, ma la volontà di colui che mi ha mandato.

Questo testo del vangelo di Giovanni a noi potrebbe apparire un po’ contorto, dato anche il contesto polemico in cui si colloca. Gesù si trova accusato perché guarisce in giorno di sabato e cerca di rispondere a questa accusa rivelando la sua identità divina e la comunione che lo lega al Padre.
La frase che più mi colpisce è quella che si trova quasi al centro del brano: “Come il Padre ha la vita in se stesso, così ha concesso anche al Figlio di avere la vita in se stesso”. Noi siamo abituati a pensare che sia normale ricevere la vita: se noi viviamo è perché qualcun altro ci ha donato la vita, in un atto d’amore creativo.
Ciò che distingue il Padre e il Figlio è che loro hanno la vita in loro stessi: non l’hanno ricevuta da altri, ma sono la sorgente prima della vita, quella sorgente a cui il popolo d’Israele di abbevera proprio nel giorno di sabato, quando – sospendendo ogni lavoro – deve ricevere da Dio il necessario per vivere, affermando, con gratitudine, la dipendenza vitale da Dio.

La possibilità di avere la vita in se stesso è la condizione che abilita Gesù a dare la vita a chi vuole, non in modo discrezionale, ma alle sue condizioni, ritenendosi libero da vincoli legali. Il Padre, che dà la vita, agisce sempre e così il Figlio.

Dal Salmo 144
Misericordioso e pietoso è il Signore,
lento all’ira e grande nell’amore.
Buono è il Signore verso tutti,
la sua tenerezza si espande su tutte le creature.

Fedele è il Signore in tutte le sue parole
e buono in tutte le sue opere.
Il Signore sostiene quelli che vacillano
e rialza chiunque è caduto. 

Giusto è il Signore in tutte le sue vie
e buono in tutte le sue opere.
Il Signore è vicino a chiunque lo invoca,
a quanti lo invocano con sincerità.

locandina pellegrinaggio ROma copia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.