Vita accolta

gravidanza-primi-mesi-42090576

Dal Vangelo secondo Luca (1,26-35)
In quel tempo, l’angelo Gabriele fu mandato da Dio in una città della Galilea, chiamata Nàzaret, a una vergine, promessa sposa di un uomo della casa di Davide, di nome Giuseppe. La vergine si chiamava Maria. Entrando da lei, disse: «Rallégrati, piena di grazia: il Signore è con te». A queste parole ella fu molto turbata e si domandava che senso avesse un saluto come questo. L’angelo le disse: «Non temere, Maria, perché hai trovato grazia presso Dio. Ed ecco, concepirai un figlio, lo darai alla luce e lo chiamerai Gesù. Sarà grande e verrà chiamato Figlio dell’Altissimo; il Signore Dio gli darà il trono di Davide suo padre e regnerà per sempre sulla casa di Giacobbe e il suo regno non avrà fine». Allora Maria disse all’angelo: «Come avverrà questo, poiché non conosco uomo?». Le rispose l’angelo: «Lo Spirito Santo scenderà su di te e la potenza dell’Altissimo ti coprirà con la sua ombra. Perciò colui che nascerà sarà santo e sarà chiamato Figlio di Dio. Ed ecco, Elisabetta, tua parente, nella sua vecchiaia ha concepito anch’essa un figlio e questo è il sesto mese per lei, che era detta sterile: nulla è impossibile a Dio». Allora Maria disse: «Ecco la serva del Signore: avvenga per me secondo la tua parola». E l’angelo si allontanò da lei.

Ci stupisce ogni anno e ogni volta che rileggiamo questo testo del Vangelo l’accoglienza di Maria alla proposta del Signore. Ci colpisce perché è un’accoglienza consapevole, non ingenua; perché è un’accoglienza coraggiosa, perché è un’accoglienza semplice, perché è un’accoglienza che pone la vita e questa vita in particolare, al di sopra di ogni timore, di ogni rivendicazione, di ogni progetto sul futuro.
Il sì che Maria pronuncia è un sì che, mentre accoglie il dono dello Spirito,. consente alla Vita, quella che ha creato il mondo intero, di incarnarsi in lei per divenire uomo.

Maria, accogliendo il Verbo di Dio, professa la sua fede nell’impossibile possibile solo a Dio. Si fida e si affida. Mette tutta la sua vita nelle mani dell’Onnipotente senza garanzie,  senza promesse per sé stessa, ma solo per il figlio che da lei nascerà.

Non ci può essere altro che stupore, ammirazione, commozione.
In questo giorno  celebriamo questo nuovo inizio della storia che è reso possibile grazie alla fede di questa giovane donna; un nuovo inizio di segno contrario a tutta la storia che lo precede, segnata pesantemente dalla disobbedienza, dal peccato e dalla morte, conseguenza nefasta del peccato.
Questa vita accolta dà inizio e rende possibile una nuova vita che tutti noi possiamo vivere se accogliamo nella fede quella Parola che chiede di farsi carne anche in noi, che siamo stati rigenerati nel Battesimo. Questa vita nuova e possibile è quella che ci testimoniano i santi, uomini e donne della nuova creazione; uomini e donne che, come Maria, si sono fidati e affidati. Una possibilità anche per noi a cui non manca nulla, se non la fede, per poter vivere questa stessa vita nuova.

Dal Salmo 2
Annunzierò il decreto del Signore.
Egli mi ha detto: «Tu sei mio figlio,
io oggi ti ho generato.
Chiedi a me, ti darò in possesso le genti
e in dominio i confini della terra.
Le spezzerai con scettro di ferro,
come vasi di argilla le frantumerai».

E ora, sovrani, siate saggi
istruitevi, giudici della terra;
servite Dio con timore
e con tremore esultate;
che non si sdegni e voi perdiate la via.
Improvvisa divampa la sua ira.
Beato chi in lui si rifugia.

formazione-adulti-zp-2018-2019.jpg

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.