Luci accese

lampada

Dal Vangelo secondo Luca (8,16-18)
In quel tempo, Gesù disse alla folla: «Nessuno accende una lampada e la copre con un vaso o la mette sotto un letto, ma la pone su un candelabro, perché chi entra veda la luce. Non c’è nulla di segreto che non sia manifestato, nulla di nascosto che non sia conosciuto e venga in piena luce. Fate attenzione dunque a come ascoltate; perché a chi ha, sarà dato, ma a chi non ha, sarà tolto anche ciò che crede di avere».

Le luci accese ci aiutano a vedere la realtà per come è, senza inganni.
La luce accesa ci aiuta a manifestare ciò che avremmo preferito rimanesse nascosto.
La luce accesa ci aiuta a riconoscere la verità di noi stessi; ci aiuta a prendere coscienza di quanto abbiamo e ci svela che quanto crediamo di avere potrebbe essere falso.
La luce accesa è un confronto con la verità di noi stessi, degli altri e del mondo.

Questa luce si accende con l’ascolto: fate attenzione a come ascoltate.
E’ la Parola la luce che ci aiuta a vedere secondo verità. Ogni auto-referenzialità si rivela un inganno. Ogni doppiezza nascosta, alla luce della Parola, viene rivelata.

Per chi si è abituato a stare nel buio o anche solo nella penombra, la luce inizialmente risulta abbagliante e ferisce gli occhi; ma quando la si accoglie e ci si lascia inondare, tutta la realtà assume un nuovo colore e anche ciò che avremmo preferito rimanesse in ombra, può essere guardato con verità e misericordia.

Salmo 85
Sei stato buono, Signore, con la tua terra,
hai ristabilito la sorte di Giacobbe.
Hai perdonato la colpa del tuo popolo,
hai coperto ogni loro peccato.
Hai posto fine a tutta la tua collera,
ti sei distolto dalla tua ira ardente.

Ritorna a noi, Dio nostra salvezza,
e placa il tuo sdegno verso di noi.

Forse per sempre sarai adirato con noi,
di generazione in generazione riverserai la tua ira?
Non tornerai tu a ridarci la vita,
perché in te gioisca il tuo popolo?

Mostraci, Signore, la tua misericordia
e donaci la tua salvezza.

Ascolterò che cosa dice Dio, il Signore:
egli annuncia la pace
per il suo popolo, per i suoi fedeli,
per chi ritorna a lui con fiducia.

Sì, la sua salvezza è vicina a chi lo teme,
perché la sua gloria abiti la nostra terra.
Amore e verità s’incontreranno,
giustizia e pace si baceranno.
Verità germoglierà dalla terra
e giustizia si affaccerà dal cielo.

Certo, il Signore donerà il suo bene
e la nostra terra darà il suo frutto;
giustizia camminerà davanti a lui:
i suoi passi tracceranno il cammino.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...