Il servo è il più grande

16022016

Mt 23,1-12

Ancora una volta Gesù ribalta le nostre graduatorie, i nostri “giochi di ruolo” e le nostre meritocrazie. L’unico valore personale, per Gesù, è quello del servizio.
Per essere esaltato occorre scegliere la via e la prospettiva dell’umiltà.

Dobbiamo ammettere che qui non capiamo nulla se non ci riferiamo a Gesù.! Lui solo ci può aiutare a comprendere questo paradosso logico che sovverte tutto il sistema sociale basato sull’affermazione dell’individuo e sulla gratificazione economica e sociale del “meritevole”. Ci facciamo aiutare da due testi del Nuovo testamento molto famosi:

  1. Non fate nulla per rivalità o vanagloria, ma ciascuno di voi, con tutta umiltà, consideri gli altri superiori a se stesso. Ciascuno non cerchi l’interesse proprio, ma anche quello degli altri.
    Abbiate in voi gli stessi sentimenti di Cristo Gesù: egli, pur essendo nella condizione di Dio, non ritenne un privilegio  l’essere come Dio, ma svuotò se stesso assumendo una condizione di servo, diventando simile agli uomini.
    Dall’aspetto riconosciuto come uomo, umiliò se stesso facendosi obbediente fino alla morte e a una morte di croce.
    Per questo Dio lo esaltò e gli donò il nome che è al di sopra di ogni nome, 10 perché nel nome di Gesù ogni ginocchio si pieghi nei cieli, sulla terra e sotto terra, 11 e ogni lingua proclami: «Gesù Cristo è Signore!, a gloria di Dio Padre. (Fil 2)
  2. Gesù chiamò a sé [i suoi discepoli] e disse loro: «Voi sapete che coloro i quali sono considerati i governanti delle nazioni dominano su di esse e i loro capi le opprimono. 43 Tra voi però non è così; ma chi vuole diventare grande tra voi sarà vostro servitore, 44 e chi vuole essere il primo tra voi sarà schiavo di tutti. 45 Anche il Figlio dell’uomo infatti non è venuto per farsi servire, ma per servire e dare la propria vita in riscatto per molti». (Mc 10)

L’autorevolezza e anche la sensatezza di quanto Gesù afferma, sta nel semplice fatto che Lui personalmente ha scelto la via dell’umiltà, e se Dio lo ha esaltato, è solamente perché ha scelto la via della kenosy (spogliazione e abbassamento) per salvare il mondo. Il suo innalzamento corrisponde alla sua umiliazione e viceversa.
Anche ai discepoli, alla ricerca di garanzie per il loro futuro, Gesù indica se stesso come colui che ha scelto la via del servizio e dell’ultimo posto.

Non fate nulla per rivalità o vanagloria, ma ciascuno di voi, con tutta umiltà, consideri gli altri superiori a se stesso. Ciascuno non cerchi l’interesse proprio, ma anche quello degli altri.
In questi due versetti, secondo Papa Francesco, sta il fondamento di una vera antropologia cristiana. Cosa vuole Dio da noi se non la santità e la vita vissuta in pienezza?

La vanagloria è la causa del fallimento nella sequela di Gesù e della nostra sterilità nel vivere il Vangelo; il mondo ci provoca con i suoi criteri vanagloriosi e ci spinge alla battaglia: la terapia proposta da Gesù è una terapia d’urto, che  richiede di riprendere un contatto sereno con se stessi, vivendo una umiltà autentica e non di maniera.

Svuotato di me stesso, liberato dall’inganno della vanagloria, posso riempirmi dei sentimenti di Cristo e vivere quella piena umanità che io desidero e che Dio desidera per me.
Se Gesù ci invita all’umiltà e al servizio, non è perché ci considera dei nulla, ma proprio perché ci indica questo percorso come l’unico in cui possiamo realizzare il nostro desiderio di vivere pienamente. Chi ama la sua vita la perde e chi odia la sua vita in questo mondo la conserverà per la vita eterna. (Gv 12, 25).

3 pensieri su “Il servo è il più grande

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...