Confidenza

mendicantiMDF45178_2_51801795

Mt 7,7-12

Ancora un insegnamento sulla preghiera. Ancora una volta non dobbiamo sprecare parole, ma domandare con fiducia perché conosciamo Colui a cui ci rivolgiamo.
Se i figli possono confidare nella cura dei genitori, anche noi possiamo elevare la nostra invocazione confidando nella bontà di Dio.

Questa confidenza, questa fiducia è la chiave dell’efficacia della nostra preghiera. Chi non confida è perché non conosce Dio. Vengono in mente alcune frasi di Gesù che illuminano questo insegnamento sulla preghiera:

  • chiedete e non ottenete perché chiedete male, per soddisfare cioè le vostre passioni. (Gc 4,3)
  • Padre, ti rendo grazie perché mi hai ascoltato. Io sapevo che mi dai sempre ascolto, ma l’ho detto per la gente che mi sta attorno, perché credano che tu mi hai mandato (Gv 11.41-42)
  • E tutto quello che chiederete con fede nella preghiera, lo otterrete (Mt 21,22)
  • la preghiera fatta con fede salverà il malato: il Signore lo solleverà e, se ha commesso peccati, gli saranno perdonati. (Gc 5,15)
  • «Donna, grande è la tua fede! Avvenga per te come desideri». E da quell’istante sua figlia fu guarita. (Mt 15,18)

La fiducia e la conoscenza di Dio si alimentano a vicenda: più lo conosciamo, più ci fidiamo di Lui, e più ci fidiamo, più facciamo l’esperienza della sua misericordia e approfondiamo la conoscenza di lui e della sua benevolenza verso di noi.

C’è un ultimo richiamo ad orientare la propria vita secondo la propria domanda. Come nel “Padre nostro” Gesù ricorda l’esigenza del perdono dei debitori come condizione per ottenere il perdono a nostra volta, così, in questo testo, l’invito di Gesù è quello di essere responsabili a creare le condizioni per cui altri possano avere la stessa attenzione da parte nostra che noi desideriamo per noi stessi.

In qualche modo si può dire che, sia per la fede (confidenza), sia per la coerenza della vita all’invocazione, l’efficacia della nostra preghiera è quasi tutta nelle nostre mani.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...