Sapienza giusta

cristo_sapienza

Mt 11,16-19

Anche a livello di sapienza popolare è condivisa la convinzione che molto difficilmente possiamo essere contenti di come le cose vanno di volta in volta. La realtà non è mai conforme alle nostre aspettative del momento.

Anche a Dio noi applichiamo il medesimo criterio di valutazione: difficilmente ci propone quello che noi crediamo opportuno in quel momento.

Non è un caso che anche nell’AT per bocca di Isaia il Signore dicesse:  i miei pensieri non sono i vostri pensieri,
le vostre vie non sono le mie vie. (Is 55,8) E san Paolo arrivasse a dire ai Corinzi: ciò che è stoltezza di Dio è più sapiente degli uomini, e ciò che è debolezza di Dio è più forte degli uomini. (1Cor 1,25).

Esiste una distanza naturalmente incolmabile, che solo la pazienza e la benevolenza di Dio riescono a colmare.

Che nome dare a questa distanza dell’uomo? Presunzione? Stoltezza?
Probabilmente questi sono proprio i colli da abbassare e le valli da colmare per vivere l’incontro con il Signore, così come proprio Giovanni Battista richiama nella sua predicazione.
Probabilmente è questo il rinnegamento di noi stessi che Dio ci chiede per poter salvare la nostra vita; perché se noi rimaniamo sempre sulla nostra sponda o sulla nostra piccola barca rischiamo di non poter raggiungere la meta che sospiriamo.
Occorre fare un passo per “sintonizzarsi e sincronizzarsi” con la proposta di Dio, per vivere l’incontro con lui.

Si può partire accogliendo la sua parola con immediatezza, senza porre obiezioni in mezzo, come hanno fatto i primi discepoli che subito hanno seguito il Signore; come ha fatto Maria che subito ha accolto la proposta di Dio che le veniva presentata dall’angelo. Come ha fatto Giuseppe, che subito, avendo compreso che quanto stava accadendo in Maria era opera dello Spirito di Dio, si è alzato e l’ha presa in moglie. Lui era un uomo giusto ed ha riconosciuto ed accolto la sapienza di Dio, quella che poi sarà riconosciuta giusta per le opere che è capace di compiere, ma che chiede di essere accolta con fiducia e obbedienza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...