Strada facendo

ev2007_07-1024x683

Mt 9,35-10,1.6-8

Questa espressione, oltre che il titolo una famosa canzone di C. Baglioni (ma se lo ricordano solo quelli che hanno più di 40 anni), è anche il titolo della lettera pastorale del Vescovo che si riferisce proprio al testo del Vangelo che oggi ci viene offerto.

Ci sono alcune parole chiave in questa pagina di Vangelo.
La prima è COMPASSIONE.Gesù prova compassione per quella gente, li vede stanchi e sfiniti, vede la loro fatica e il loro dolore e la condivide. E’ questo il sentimento che lo muove verso la gente e che gli ispira la preghiera sulla esigenza di operai per la messe abbondante.
Non possiamo, proprio oggi – festa di san Francesco Saverio-, non introdurre un testo di una sua lettera dove esprime la stessa passione/compassione nel suo impegno per la missione:

Da quando dunque arrivai qui non mi sono fermato un istante; percorro con assiduità i villaggi, amministro il battesimo ai bambini che non l’hanno ancora ricevuto. Così ho salvato un numero grandissimo di bambini, i quali, come si dice, non sapevano distinguere la destra dalla sinistra. I fanciulli poi non mi lasciano né dire l’Ufficio divino, né prendere cibo, né riposare fino a che non ho loro insegnato qualche preghiera; allora ho cominciato a capire che a loro appartiene il regno dei cieli.
Perciò, non potendo senza empietà respingere una domanda così giusta, a cominciare dalla confessione del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo, insegnavo loro il Simbolo apostolico, il Padre nostro e l’Ave Maria. Mi sono accorto che sono molto intelligenti e, se ci fosse qualcuno a istruirli nella legge cristiana, non dubito che diventerebbero ottimi cristiani.
Moltissimi, in questi luoghi, non si fanno ora cristiani solamente perché manca chi li faccia cristiani. Molto spesso mi viene in mente di percorrere le Università d’Europa, specialmente quella di Parigi, e di mettermi a gridare qua e là come un pazzo e scuotere coloro che hanno più scienza che carità con queste parole: Ahimè, quale gran numero di anime, per colpa vostra, viene escluso dal cielo e cacciato all’inferno!
Oh! se costoro, come si occupano di lettere, così si dessero pensiero anche di questo, onde poter rendere conto a Dio della scienza e dei talenti ricevuti!
In verità moltissimi di costoro, turbati a questo pensiero, dandosi alla meditazione delle cose divine, si disporrebbero ad ascoltare quanto il Signore dice al loro cuore, e, messe da parte le loro brame e gli affari umani, si metterebbero totalmente a disposizione della volontà di Dio. Griderebbero certo dal profondo del loro cuore: «Signore, eccomi; che cosa vuoi che io faccia?» (At 9, 6 volg.). Mandami dove vuoi, magari anche in India.

La seconda parola chiave è POTERE che in italiano ha assunto una valenza negativa, ma che per i dodici chiamati da Gesù significa avere la possibilità di operare guarigioni e di dare seguito all’annuncio del Vangelo del regno con i segni che devono accompagnarlo. E’ un potere dato per il servizio e per il bene; è un’autorità per poter fare ciò che si dice.

La terza parola chiave è GRATUITAMENTE, un termine che nel Nuovo Testamento ha un grande valore perché si riferisce alla Grazia di Dio (Cfr Gv 1,16-17), alla sua benevolenza, al suo amore come causa della nostra salvezza. E’ come se Gesù dicesse: siete stati amati da Dio, lo avete sperimentato su voi stessi; amate anche voi come siete stati amati, condividete con altri l’amore di cui siete stati fatti destinatari…
La sintesi più bella di questo grande circolo della Grazia è quello che dice Gesù nel Vangelo di Giovanni: E io ho fatto conoscere loro il tuo nome e lo farò conoscere, perché l’amore con il quale mi hai amato sia in essi e io in loro (Gv 17,26)…

Se avete con voi queste tre parole, strada facendo, potete predicare che il regno dei cieli è vicino.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...