Verrò e lo curerò

vindecarea-slugii-sutasului-fresca-dionysiou-athos-1547-in-0_20150410122129819249_20150427095612309244

Mt 8,5-11

Il Signore viene per curare le nostre ferite, per sanare le nostre malattie, per portare salvezza e consolazione. E’ bella questa risposta pronta di Gesù al centurione che invoca aiuto: verrò e lo curerò.

Di fronte alla venuta del Signore, a noi sta la sfida di accoglierlo con fede, e la fede parte dalla consapevolezza della distanza che ci separa da Dio.
La fede, infatti, ha sempre come primo effetto di conoscere e riconoscere chi sia Dio, di ricordare il suo nome, e questo riconoscimento ci porta alla consapevolezza della nostra indegnità di accoglierlo nella nostra casa. Conosco e riconosco veramente chi è Dio?

Il secondo effetto della fede è quello di affidarsi alla sua potenza e grandezza: proprio perché lo conosco e lo riconosco, so che lui, nel suo amore, può fare ogni cosa per il mio bene e posso affidarmi alla potenza della sua misericordia che è da sempre e per sempre, che non si esaurisce.
Lui che ha creato il mondo con la sua parola, con un parola può salvare, perché nulla è impossibile a Dio. Ho questa fiducia in lui?

Verranno dall’oriente e dall’occidente … la prospettiva del Regno di Dio si allarga.
Ci sono popoli che, come i  Magi, verranno per riconoscere il Signore e la sua potenza, per invocare il suo aiuto e, come il centurione di questo racconto, per farci da maestri della fede… chissà che qualcuno non stia arrivando con un gommone insieme con la sua famiglia?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...