Occhi e orecchi beati

orecchie-a-sventola-1

Lc 10,21-24

Oggi siamo chiamati ad esultare di gioia insieme con Gesù, ma questo è possibile solo se i nostri occhi e le nostre orecchie sono capaci di riconoscere la presenza del Regno di Dio che si manifesta in Gesù.

Più volte il Signore ci ha detto che il Regno di Dio è in mezzo a noi… ma siamo capaci di riconoscerne i segni e gioire insieme con Gesù?
Qual è la cosa che ho visto di recente che mi ha fatto gioire per la constatazione della presenza del Regno?
Qual è la parola che ho ascoltato che mi ha reso beato/a?

Noi corriamo piuttosto il rischio della lamentazione e del malcontento. Siamo come quei bambini di cui anche il Vangelo ricorda l’insoddisfazione cronica: «Vi abbiamo suonato il flauto e non avete ballato, abbiamo cantato un lamento e non avete pianto!». (Lc 7,32)

Vivere l’attesa del Signore significa riconoscerne i segni già presenti nella realtà in cui viviamo e non attendere passivamente e in modo apatico quello che il Signore farà.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...