Troverà ancora fede?

dsc_0028

Lc 18,1-8

La domanda di Gesù che chiude il Vangelo di oggi è un po’ strana. Cosa c’entra con la parabola del giudice e della vedova?

Credo che, invece, sia una bella provocazione che il Signore ci rivolge chiedendoci: ma tu in chi poni la tua fiducia? Chi è il Dio che preghi?
E’ come quel giudice: un potente insensibile e capriccioso che usa il suo potere secondo il suo arbitrio? Oppure un Padre che prontamente risponde alle domanda dei suoi figli?

Gesù ci ha insegnato che l’efficacia della preghiera non dipende dalle parole che si dicono e neppure dalla lungaggine con cui si ripetono le invocazioni, ma dipende fondamentalmente dalla fiducia che poniamo in Dio e da come ci accostiamo a lui.
Dio non ci sta ad essere considerato come quel giudice. Non ci sta neppure ad essere considerato una macchinetta che eroga favori.
Dio ci chiede di essere riconosciuto e accolto come Padre perché come Padre si comporta con il suoi figli.

La domanda di Gesù allora è molto pertinente, riguarda la preghiera e potrebbe essere utilmente esplicitata in altre domande: In chi poni la tua fiducia quando preghi?
Qual è il volto di Dio a cui ti rivolgi quando invochi aiuto?
Sei sicuro che Dio voglia il tuo bene o cerchi di carpire da lui qualche favore?
Ti affidi alle sue mani e alla sua volontà riconoscendo il tuo vero bene i ciò che Dio t propone e ti fa vivere? Oppure cerchi di difenderti da lui?
Hai consapevolezza che lui condivide con te le tue sofferenze perché ti ama e che non è lui la causa del tuo male?
Sei disposto a seguirlo per la via che il Signore ha pensato per te?
Sei sicuro che quella domanda che rivolgi al Signore sia davvero quello che devi chiedere al Signore per te e per la tua vita?

Aumenta la nostra fede, Signore.
Converti il nostro cuore da tutte le immagini false che ci nascondono il tuo volto ci impediscono di pregarti con cuore libero. Aiutaci a concludere ogni nostra preghiera con l’AMEN, esprimendo la nostra fiducia in te che sei buono e giusto e fai giustizia prontamente per i tuoi figli.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...