Rinnegamenti

cristiani-1_jpg

Lc 12,8-12

Il termine rinnegamento ci rimanda immediatamente a Giuda e a Pietro. Quei racconti sono fissati nella nostra memoria. Ma cosa significa rinnegare il Signore?

Questo termina rimanda ad una relazione che viene recisa; in questo caso la relazione con il Signore. Se discepoli sono coloro che hanno accolto la proposta di seguire Gesù, il rinnegarlo significa tornare sui propri passi, rifiutando l’impegno che è stato assunto.

Si può rinnegare il Signore anche per paura della persecuzione, del contrasto che deriva dal proclamarsi suoi discepoli. Il libro dell’Apocalisse ci ricorda che sono soprattutto le situazioni di sofferenza che nascondono il pericolo del rinnegamento. Sempre Apocalisse ci mostra che il contrario del rinnegamento è rimanere fedeli.

Si può rinnegare il Signore anche rendendo insignificante, nella nostra vita, la relazione con lui; vivendola in modo superficiale e relativo; vivendo quell’ipocrisia che ci porta ad affermare delle cose, ma a viverne altre.

Per rimanere fedele al Signore il discepolo scopre che a un certo punto gli verrà chiesto di rinnegare se stesso, per accogliere una chiamata, per corrispondere ad una esigenza di servizio, per far fronte ad una persecuzione o alle ostilità.
Il vero rinnegamento che il discepolo deve vivere è quello di sé stesso, del suo amor proprio, della difesa strenua della propria posizione, del proprio interesse, del proprio comodo, del proprio tempo, del proprio riposo …della propria vita.
Solo il discepolo che rinnega se stesso non rinnega il Signore!
Questo rinnegamento di sé, ci dice il Vangelo, non è un’espressione né merito di eroismo cristiano, ma è soprattutto la corrispondenza d’amore che, nello Spirito Santo, il discepolo vive nei confronti di colui da cui è amato. Il discepolo di Gesù ama perché si scopre amato. Rinnega sé stesso perché sa che il Signore si è donato per lui. Il rinnegamento di sé è la risposta d’amore all’amore di Dio per noi.
Solo a questo livello possiamo rimanere fedeli.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...