L’impossibile di Dio

non-impossibile-33200928

Mt 19,23-30

A Dio tutto è possibile” Questa affermazione che nel vangelo di oggi Gesù rivolge ai discepoli, ci ricorda bene le parola detta dall’angelo a Maria. Di fronte alla sua titubanza, causata dall’incredibile annuncio, l’angelo, indicando il segno della maternità di Elisabetta, ricorda che nulla è impossibile a Dio (cfr Lc 1,37).
Perché è così importante credere a questo impossibile che diviene possibile? Perché questo è esattamente lo spazio dell’azione creativa e creatrice di Dio, è lo spazio della salvezza. Le grandi opere di Dio, dalla creazione del mondo all’incarnazione del Verbo di Dio, fino alla sua risurrezione, non sono altro che la testimonianza di un impossibile che, per amore dell’uomo, diviene possibile, perché Dio interviene e agisce, riempiendo con la sua presenza amorevole uno spazio segnato solo dal limite.
Il Regno dei cieli è esattamente questa esperienza di un impossibile che diviene possibile, di una realtà irrealizzabile  che si realizza; ed entrarci è concesso solo a coloro che rinunciano a considerare la realtà unicamente a partire dalle loro personali possibilità (come avviene ai ricchi). Il Regno di Dio, infatti,  non è qualcosa che posso conquistare con le mie forze, con le mie capacità, come le mie virtù, con le mie ricchezze, … ma è lo spazio in cui lascio a Dio l’iniziativa di far diventare possibile per me ciò che a me risulta impossibile. Per questo occorre diventare bambini, rinunciando ad ogni pretesa di autosalvazione, per affidarsi totalmente alle mani di Colui che solo può salvare la nostra vita dall’impossibilità.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...